Torri di pietra sono stati utilizzati dai Longobardi per la comunicazione nell'antica Chianti

Casa Vacanze Toscana Podere Tegline
























Una Torre Longobarda


torre longobarda
Una torre longobarda incorporato in un castello

Nel V secolo d.C. dopo la caduta dell'Impero Romano il nord e il centro dell'Italia furono colonizzati dai Longobardi, parola che vuol dire "lunghe barbe" è per questo che anche oggi abbiamo la Regionechiamata Lombardia. La popolazione proveniente dal Nord Europa era portatrice di nuova cultura e conoscenze, oltre che di una alta capacità organizzativa militare. Solo nella provincia di Siena si contano oggi 276 castelli principali. Questa straordinaria rete di difesa e comunicazione costituisce ancora oggi il tessuto principale di una storia affascinante. La cultura longobarda si integrò con quella latina lasciando nella nostra cultura tratti indelebili nella lingua, usi e costumi e gastronomia. Visitare alcuni di questi castelli, adesso sedi e cantine di importanti aziende vinicol, rappresenta il filo conduttore della migliore scoperta del territorio del Chianti. Le comunicazioni tra Castelli principali avvenivano tramite segnali visivi e luminosi, come bandiere o specchi, rinviati se la distanza tra castelli principali era troppo grande da torri intermedie. Tegline era ed è rimasta una di queste torri di comunicazione. Dall'ultimo piano della casa , è tutt'ora possibile vedere le torri di comunicazione vicine, Campomaggio, Monterinaldi, Vercenni, etc...

Così da costituire una sorta di rete internet "primitiva"!!!
























Giovanni Talluri

Tutto il contenuto Copyright © Podere Tegline casa vacanze Toscana 2011 - 2017.
Sito web promozione e SEO ammonet InfoTech. Tutti i diritti riservati.